Vaccinazione anti Covid-19, nuovo sistema di prenotazione

È attivo il nuovo sistema di prenotazione online del vaccino anti Covid-19. A partire da venerdì 9 aprile 2021 tutti i cittadini abruzzesi nati tra il 1942 e il 1951 potranno prenotarsi sul portale prenotazioni.vaccinicovid.gov.it inserendo il proprio codice fiscale e il numero di tessera sanitaria.

Sarà possibile procedere alla prenotazione anche contattando il numero verde 800.00.99.66 (attivo tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 20), oppure utilizzando uno dei 270 sportelli Postamat attivi sul territorio regionale (pur senza essere clienti Poste, ma accedendo con la tessera sanitaria). Anche i 630 portalettere in servizio in Abruzzo, attraverso i palmari a loro disposizione, potranno prenotare la vaccinazione.

 Piattaforma per over 80 e categorie professionali

Le altre categorie – over 80, operatori scolastici, caregiver e familiari, personale sanitario e sociosanitario – non dovranno effettuare nessuna nuova iscrizione, saranno contattati direttamente dalle Asl per la somministrazione.

Rimane aperta la piattaforma regionale dedicata alle manifestazioni di interesse al vaccino per le categorie:
Over 80, persone con disabilità e fragilità, nati nel 1941
Personale docente/non docente della scuole e università abruzzesi
Personale docente/non docente delle scuole e università fuori regione
Personale dei centri di formazione
Personale degli asili nido pubblici/privati
Caregiver/Familiare convivente – L.104, art.3 comma 3
Personale sanitario e sociosanitario (dipendenti e liberi professionisti)

Per le problematiche riguardanti l’inserimento dei dati nella piattaforma (ad es: problematiche con la tessera sanitaria, codice fiscale, codice meccanografico) è necessario inviare una email all’assistenza dedicata: assistenza.sanita@regione.abruzzo.it

È possibile controllare la presenza sulla piattaforma della propria manifestazione di interesse immettendo nuovamente i propri dati identificativi e il sistema confermerà il tipo di manifestazione e la data di registrazione.
Una volta inviata la manifestazione è necessario attendere un contatto dalla ASL competente che fornirà le tempistiche e le modalità per la somministrazione del vaccino.