Scopri Canosa

canosa-sannita

Scopri Canosa Sannita

Canosa Sannita è un comune italiano di 1.319 abitanti della provincia di Chieti in Abruzzo.

Canosa Sannita è situata su una collina a pochi chilometri dal madre Adriatico, tra i torrenti Sant’Onofrio e La Venna. Antico centro di origine bizantina, era noto per l'importante produzione di macine da mulino commissionate da tutto il Paese. Non lontano dall’insediamento abitativo sono ancora visibili alcune delle grotte, scavate nella sabbia, utilizzate come rifugio dai briganti e dal più noto di essi, Nunziato Mecola che fu protagonista di diverse scorribande nella seconda metà del 1800.

Entrando nel centro di Canosa si viene immediatamente catturati, oltre che da qualche edificio sfuggito alla furia della guerra, dallo storico Palazzo Martucci. La costruzione che si affaccia sul belvedere e che appartiene all’omonima famiglia fu costruito nel XVI secolo come struttura difensiva e trasformato nel XVIII secondo in palazzo fortificato, con volte a vela e finestre a bocca di lupo. Oggi sede anche del Museo della Guerra per la Pace che raccoglie importanti testimonianze della storia d’Italia, dalle Guerre di Indipendenza all’ultimo conflitto mondiale.

Partendo dal paese, fiorente centro agroalimentare dedito prevalentemente alla vitivinicoltura, ci si può inoltrato nel suggestivo paesaggio naturale circostante, percorrendo a piedi, in bici o a cavallo "I Sentieri del Vino". Itinerari realizzati recuperando gli antichi passaggi dei contadini che si inoltrano tra vigneti, uliveti e boschi rigogliosi, con soste nelle antiche fondi del territorio, appositamente attrezzate.

La Chiesa parrocchiale di San Filippo e Giacomo, ricostruita nel dopoguerra, custodisce un busto ligneo di pregevole fattura di San Biagio, risalente al 1700 e proveniente da una chiesa dedicata al santo che si trovava nell’antico insediamento abitativo, oggi in contrada di Santa Maria d’Orni.